Il Metodo NArT (Neurologyc Aerial Training)

Neurologyc Aerial Training – Il Metodo NART


Il suo nome più esteso è Neurologyc AeRial Training: allenamento aereo neurologico.

Perché AEREO: il metodo NART grazie a sistema di carrucole, cavi, maniglie, staffe e un apposito imbraco ti permetterà di allenarti completamente sospesa da terra!

Perché NEUROLOGICO: l’allenamento con lo ZeroGravity agirà a livello neuromotorio sul tuo riequilibrio muscolare andando a ripristinare le normali tensioni muscolari.

Questo allenamento è adatto se:

– Sei alle prime armi con il fitness;
– Hai subito traumi o infortuni;
– Vuoi migliorare la tua postura;
– Hai fastidiosi dolori muscolari;
– Sei sportiva e stai cercando nuovi metodi di allenamento;
– Sei un atleta di alto livello che sta cercando un metodo che ti renda più performante.

In poche parole un allenamento che va incontro alle tue specifiche esigenze, che siano più comuni o più particolari.

Se dividessimo i muscoli del tuo corpo in due metà, sinistra e destra, esse generalmente saranno diverse e non ugualmente forti. Questo creerà scompensi, situazioni limitanti, dolori, fastidi e posture scorrette.

Con ZeroGravity tutti i muscoli lavorano in sinergia e il fisico ritrova così il proprio naturale equilibrio: conquisterai il tuo corpo e di conseguenza la tua mente. 

Con ZeroGravity possiamo dire di aver aperto una nuova strada all’allenamento funzionale, con due metodologie:

– in appoggio al suolo, con la sua versione iniziale, dove imparerai a conoscere il tuo corpo con lo svolgimento degli esercizi base;
– in completa sospensione, nella sua versione più avanzata.

Il protocollo di allenamento è molto articolato, gli esercizi della versione aerea saranno più impegnativi a livello neurologico creando la necessità di una maggiore sinergia tra le due nostre metà, sinistra e destra.

L’allenamento con ZeroGravity è altamente performante, richiedendo quindi un’adeguata preparazione per la sua fase avanzata.

Situazioni sempre più complesse ti aiuteranno a gestire livelli di stress sempre maggiori: sia nello sport che nella vita di tutti i giorni.

L’allenamento in sospensione permette, grazie alla gravità, il riallineamento posturale e ti porterà gradualmente ad un reset neuromotorio, accessibile in un tempo relativamente veloce, valutato dal tuo Trainer nella posizione basica aerea: Posizione Zero.

Una volta in gravità il tuo Trainer ti seguirà e ti aiuterà nell’eseguire gli esercizi appresi nella versione a terra, e successivamente altri esercizi sempre più complessi, che ti insegneranno a gestire al meglio i tuoi muscoli, per certi versi sarà come reimparare a camminare.

I punti cardine del metodo sono:

  • Consapevolezza dei movimenti ed il controllo muscolare
  • Miglioramento delle performance: forza e flessibilità
  • Correzione della postura
  • Allenamento della muscolatura profonda, delle articolazioni e del sistema vestibolare
  • Rieducazione motoria in seguito a traumi o interventi

Un modo semplice per migliorare la vita.

0
Persone che hanno prenotato la loro sessione di prova con ZeroGravity dopo la lettura di questo articolo.